Accantonare Soldi Mensilmente

Quando decidi di investire, una delle prime questioni di cui ti devi occupare è accumulare la cifra necessaria per partire.

Quale sia questa cifra lo puoi decidere solamente avendo chiari i tuoi obiettivi di investimento, ma una cosa è certa: accantonare dei soldi è necessario, per pianificare il tuo futuro economico.

In un momento storico in cui le spese sono particolarmente alte e i salari sempre fermi, trovare modi per mettere da parte dei soldi ogni mese può essere una sfida. Fortunatamente, ci sono alcuni consigli utili che possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi di risparmio.

La chiave è come sempre una buona consapevolezza delle tue risorse, delle tue spese e dei tuoi obiettivi.

Come risparmiare soldi? Prima chiediti perché lo fai

Desiderare genericamente di risparmiare può sembrare un obiettivo nobile, ma è molto difficile dargli seguito, se non si ha chiaro il motivo per cui lo si fa.
Se non hai una motivazione ben definita, è molto facile perdere interesse: del resto, risparmiare soldi non è un’attività semplice!

Ci sono diverse ragioni che possono spingerti a voler risparmiare denaro.
Potresti volerti mettere al sicuro da eventuali emergenze in futuro, oppure potresti avere in progetto di comprare una casa, fare un viaggio o iniziare un’attività imprenditoriale, o ancora avere un fondo per la tua pensione.

Questi obiettivi richiedono pianificazione e risparmio costante nel tempo, ma possono offrire grandi soddisfazioni una volta raggiunti.

Capire le ragioni personali che ti spingono a risparmiare denaro può aiutarti a delineare una strategia specifica per raggiungere i tuoi obiettivi.

I principali accorgimenti necessari per accantonare i soldi ogni mese

Quindi, una volta definiti i motivi per cui hai scelto di risparmiare denaro, come puoi concretamente accantonare una cifra ogni mese?

Innanzitutto, è fondamentale creare un budget mensile. Questo ti permetterà di capire quali sono le tue entrate e le tue spese e di individuare le aree in cui puoi risparmiare.

Analizza attentamente le tue spese fisse, come l’affitto o il mutuo, i servizi pubblici e le bollette, e valuta se ci sono opzioni più economiche disponibili. Ricorda anche di includere nel budget le spese variabili, come il cibo, l’intrattenimento e i vestiti.

Non puoi pensare di mettere da parte una cifra con regolarità, se non hai idea di che fine facciano i tuoi soldi!

Per scegliere una cifra fissa da accantonare, dovrai prendere in considerazione le tue spese, le tue entrate e l’obiettivo economico che ti sei posto.
Non puoi accantonare una cifra troppo bassa, o non arriverai mai ai tuoi obiettivi, ma allo stesso tempo non puoi pensare di mettere da parte più soldi di quelli che ti puoi permettere.

Una volta definita la cifra giusta per te, puoi usare qualche piccola tattica per assicurarti di mantenere fede al tuo impegno e mantenere il ritmo.

La re­go­la 50/30/20 per risparmiare

Uno dei metodi più conosciuti per risparmiare denaro è l’applicazione della regola 50/30/20.
Questo metodo si basa sulla suddivisione delle entrate mensili in tre categorie: il 50% viene destinato alle spese necessarie, come affitto, bollette e alimenti; il 30% viene destinato alle spese personali e al tempo libero; infine, il restante 20% viene destinato al risparmio.

Questa regola permette di mantenere un certo equilibrio tra le spese obbligatorie e quelle di piacere, assicurandosi allo stesso tempo di accantonare una parte del proprio reddito.

Per applicare questo metodo alle tue finanze, ovviamente dovrai assicurarti di riuscire a coprire con la metà delle tue entrate tutte le spese familiari.

Per quanto riguarda il 30% destinato al tempo libero, certamente puoi essere più flessibile e abbassare la percentuale, ma il mio consiglio è quello di non esagerare con le privazioni, o il tuo sistema di risparmio diventerebbe insostenibile nel lungo periodo.

Annotare su uno schema il bilancio familiare mensile

Come ti ho già accennato in precedenza, per decidere di risparmiare devi come prima cosa avere bene in mente le entrate e le uscite della tua famiglia.

Uno schema per il bilancio familiare consente di annotare tutte le entrate e le spese in un unico documento facilmente accessibile per tutti i membri della famiglia.

In questo modo, è possibile avere una visione chiara e completa della situazione finanziaria familiare, facilitando la pianificazione e il controllo delle spese.

È bene infatti che tutti i membri della famiglia (o perlomeno quelli adulti) lavorino come una squadra verso l’obiettivo di risparmio.

Scegli il formato in base alla tua comodità: può essere cartaceo, ma se ami le soluzioni smart, esistono app che possono fare al caso tuo e della tua famiglia.

Vedere le spese scritte nero su bianco permette di avere una panoramica precisa dell’andamento dell’economia domestica, ed eventualmente correre ai ripari nel caso di uscite troppo sostanziose o entrate troppo basse.

Allo schema, ovviamente, oltre alle spese, dovrai aggiungere la cifra che hai deciso di risparmiare ogni mese e fare in modo di rispettarla.

Come risparmiare sulla spesa

Sicuramente te ne sarai accorto: al giorno d’oggi, uno degli ostacoli maggiori al mettere soldi da parte tutti i mesi è l’aumento dei prezzi di qualsiasi cosa, in particolare i beni di prima necessità.

Fare la spesa per la famiglia è diventato molto più costoso, e questo è un dato che ha un impatto su tutte le famiglie, dal momento che si tratta di spese essenziali.

Se dobbiamo accettare l’inflazione come un dato di fatto, ciò non toglie che possiamo usare qualche accorgimento per iniziare a risparmiare anche sulla spesa per la casa.

La prima regola è la mia preferita: pianificare.
Stabilisci un budget settimanale o mensile da dedicare alla spesa e fai la tua lista cercando di seguirlo. Questo primo passaggio ti permetterà di capire quali sono gli acquisti realmente necessari e quali invece quelli a cui puoi rinunciare, o per cui puoi scegliere un’opzione meno costosa.

Ovviamente, una volta al supermercato, attieniti scrupolosamente alla lista, ed evita la tentazione di acquistare prodotti al di fuori!

In particolare, fai attenzione al reparto delle offerte, molto spesso uno specchietto per le allodole che ti porta ad acquistare prodotti che non ti servono davvero.
Se vuoi approfittare degli sconti, pianificalo in anticipo a casa, confrontando i prezzi dei vari supermercati.

Risparmiare: è importante la pianificazione finanziaria!

Mettere da parte ogni mese una somma può essere difficile e demotivante, se non hai a supportarti degli obiettivi chiari e una buona pianificazione.

Come sempre, devi partire dal tuo obiettivo finale: acquistare una casa, creare un fondo pensione, pagare gli studi dei tuoi figli, avere un fondo per le emergenze.

Qualsiasi sia il motivo per cui lo fai, averlo chiaro in mente è utile sia per mantenere alta la motivazione, sia per stabilire con precisione quale cifra dovrai accantonare, per raggiungere i tuoi obiettivi.

Esistono diverse tecniche, più o meno conosciute, per riuscire a risparmiare soldi, coinvolgendo anche tutta la famiglia, ma come dico sempre, la regola più importante è la consapevolezza.

Come puoi pretendere di risparmiare, se non hai un’idea abbastanza precisa delle entrate e delle uscite del tuo ménage familiare?

Se vuoi iniziare a investire o vuoi una consulenza per raggiungere i tuoi obiettivi di risparmio, contattami: iniziamo a progettare il tuo futuro finanziario.