Glossario Della Finanza Cos’è La Yield Curve

Accrescere le proprie conoscenze è fondamentale in qualsiasi ambito della vita. In particolare, lo è ancora di più, quando si tratta di tutelare e gestire i tuoi risparmi. Sapere cos’è la Yield Curve, e come possa fornirti una visione della direzione intrapresa dall’economia, ti permette di attingere a informazioni utili per prendere decisioni d’investimento migliori.

Acquisire maggiore consapevolezza dei concetti alla base dei prodotti finanziari e del contesto in cui operano, ti aiuta a gestire le risorse economiche con efficacia. Puoi costruire un futuro più sicuro e sereno, orientato agli obiettivi che desideri raggiungere. Vediamo insieme cos’è e come puoi sfruttare la curva dei rendimenti nella pianificazione dei tuoi investimenti.

Cos’è la Yield Curve: la curva dei rendimenti

La Yield Curve, o curva dei rendimenti, è un’illustrazione grafica, una linea che esprime la relazione tra i tassi di interesse e il tempo. Infatti, viene definita tracciando i rendimenti delle obbligazioni che hanno uguale qualità creditizia, ma con date di scadenza diverse.

Cosa ti dice la Yield Curve? Osservando l’orientamento della curva del rendimento correlato alle obbligazioni, puoi farti un’idea delle variazioni dei tassi di interesse e dell’andamento dell’attività economica. Poiché è influenzata da diversi fattori, la Yield Curve può assumere molteplici forme:

  • normale (curva inclinata verso l’alto) – mostra i rendimenti delle obbligazioni a medio-lungo termine che continuano ad aumentare, perciò indica un’espansione economica;
  • invertita (curva inclinata verso il basso) – mostra che i tassi di interesse a breve termine superano quelli a medio-lungo termine, dunque indica una recessione economica;
  • piatta – mostra che i rendimenti sono simili su tutte le scadenze, indicando una situazione economica imprevedibile;
  • a gobba (humped) – quando i tassi di interesse a medio termine sono superiori sia ai tassi a breve che a quelli a lungo termine.

In particolare, l’inclinazione della curva è condizionata dal premio al rischio, richiesto dagli investitori per le obbligazioni a lungo termine rispetto a quelle a breve, e dalle aspettative sui tassi di interesse, che sono poi legati alle prospettive sull’inflazione.

Perché la curva dei rendimenti è così importante?

Fornendo informazioni su ciò che la totalità degli investitori vede all’interno dell’economia, la Yield Curve risulta essere un indicatore dell’evoluzione delle condizioni di mercato. In pratica, ti dice cosa sta realmente accadendo e ti permette di pianificare meglio le tue strategie finanziarie.

Inoltre, la curva dei rendimenti può avere un impatto enorme sull’offerta di liquidità dell’economia. Infatti, se c’è preoccupazione riguardo alla crescita economica futura, ovvero la curva risulta tendente a un appiattimento, il mercato è riluttante a richiedere tassi più alti. Di conseguenza, a causa dei tassi di interesse più bassi, le banche non saranno ben disposte a concedere prestiti, poiché risulterebbe più rischioso. E questo andrà a influenzare la capacità di privati ​​e imprese nell’ottenere i prestiti bancari di cui hanno bisogno.

Infine, in base al variare delle condizioni del mercato, e delle aspettative degli investitori, la curva dei rendimenti può mostrare 3 diversi movimenti:

  • parallel shift (traslazione parallela) – quando tutti i rendimenti si muovono con lo stesso ammontare, quindi la curva non cambia forma, né inclinazione;
  • twist (rotazione) – quando aumentano o diminuiscono i rendimenti a breve termine in proporzione maggiore di quanto non facciano i rendimenti a lungo termine;
  • butterfly (ingobbimento) – quando i rendimenti tendono a crescere fino a un certo punto e poi diminuiscono con la scadenza.

Ora, vediamo nel dettaglio le indicazioni principali che è possibile trarre dalle 4 forme principali della Yield Curve, per farci un’idea più chiara delle singole implicazioni.

Cos’è la Yield Curve normale

Una curva dei rendimenti normale, o inclinata verso l’alto, indica che i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine possono continuare a salire, rispondendo a periodi di espansione economica. Tuttavia, se la curva risulta essere troppo ripida, implica una forte crescita economica in futuro, ma con condizioni che sono spesso accompagnate da un’inflazione più elevata. In tal caso, potrebbe tradursi in tassi di interesse più elevati.

Quindi, una Yield Curve normale inizia con rendimenti bassi per le obbligazioni con scadenza più breve. Poi, aumenta per le obbligazioni con scadenza più lunga, inclinandosi verso l’alto. Questo è il tipo più comune di curva dei rendimenti, poiché le obbligazioni a scadenza più lunga, di solito, hanno un rendimento più elevato rispetto a quelle a breve termine.

Cos’è la Yield Curve invertita

Una curva dei rendimenti invertita, o inclinata verso il basso, può aiutarci a prevedere una possibile recessione economica. Infatti, indica che i tassi di interesse delle obbligazioni a breve termine hanno rendimenti che superano quelli delle obbligazioni a lungo termine.

Ne consegue che, in vista di una recessione economica, gli investitori alla ricerca di investimenti sicuri tenderanno ad acquistare obbligazioni a più lunga scadenza, aumentandone il prezzo e riducendone il rendimento atteso. Per fortuna, è raro vedere una curva dei rendimenti invertita. Quando accade significa che è necessario prepararsi al rischio di un grave rallentamento economico.

Cos’è la Yield Curve piatta

Una Yield Curve piatta implica rendimenti simili su tutte le scadenze e manifesta una situazione economica incerta. Potrebbe manifestarsi alla fine di un periodo di forte crescita economica che sta portando inflazione e timori di un rallentamento. Oppure, in momenti in cui è previsto che la banca centrale aumenti i tassi di interesse.

Cos’è una Yield Curve “gobba”

Una curva dei rendimenti gobba (humped) indica che i tassi di interesse delle obbligazioni a medio termine, da 6 mesi a 2 anni, sono superiori ai tassi degli strumenti con scadenza a lungo e a breve termine. È una Yield Curve abbastanza rara, ma può formarsi in seguito a un movimento butterfly negativo, oppure a causa di una traslazione non parallela della curva dei rendimenti.

La humped Yield Curve può anche manifestarsi quando i tassi di interesse a breve termine salgono, per poi scendere e all’allungamento delle scadenze, determinando così quella che viene definita una curva a campana. È uno scenario che non compensa gli investitori dei rischi di detenere titoli di debito a più lungo termine.

Il rischio intrinseco nella curva dei rendimenti

Il rischio nella curva dei rendimenti deriva dalla relazione inversa esistente tra i prezzi delle obbligazioni e i tassi di interesse. Ovvero, se il prezzo delle obbligazioni diminuisce quando i tassi di interesse aumentano, nel caso questi ultimi diminuiscano, i prezzi delle obbligazioni cresceranno.

Dunque, particolare attenzione devono avere gli investitori in strumenti a reddito fisso, come le obbligazioni, perché esposti al possibile spostamento avverso dei tassi di interesse, con una variazione sfavorevole che andrà a influire sui rendimenti. Per questo motivo, è fondamentale pianificare sempre un’adeguata strategia di diversificazione del portafoglio dei tuoi investimenti.

Curva dei rendimenti: un’istantanea sul futuro dell’economia

Come investitore dovresti sapere cos’è una Yield Curve e prestarvi molta attenzione. Fornisce indicazioni utili per comprendere i mercati obbligazionari, la direzione futura dei tassi di interesse e la salute dell’economica nel suo insieme. Dunque, ti aiuterà a prendere le decisioni migliori per i tuoi investimenti.

Accrescere la propria educazione finanziaria è fondamentale per prendere decisioni d’investimento migliori. Tuttavia, è necessario un continuo monitoraggio dei mercati, per agire nel modo corretto e con tempestività, senza lasciarsi influenzare dall’emotività. Il supporto di un consulente finanziario esperto ti permette di acquisire le informazioni necessarie a comprendere i diversi strumenti d’investimento e a sviluppare una pianificazione finanziaria personalizzata.

Contattami senza impegno e richiedi la tua consulenza gratuita. Insieme possiamo analizzare il tuo patrimonio e agire con consapevolezza, per tutelarlo e promuoverne la crescita in funzione degli obiettivi che vuoi raggiungere.