Investimenti-esg-futuro-sostenibile

Gli investimenti sostenibili vengono definiti con l’acronimo inglese ESG (Environmental, Social, Governance) che si utilizza in ambito economico/finanziario per indicare tutte quelle attività legate all’investimento responsabile che perseguono gli obiettivi tipici della gestione finanziaria, tenendo in considerazione aspetti di natura ambientale, sociale e di governance.

Cosa significa investire in modo sostenibile?

Investire in modo sostenibile significa investire nel progresso, nella consapevolezza che le società che contribuiscono a risolvere i principali problemi del pianeta potrebbero essere quelle meglio posizionate per crescere. Significa individuare nuove modalità di fare business e imprimere slancio per incoraggiare sempre più persone a scegliere il futuro che stiamo lavorando per creare.

La crescita degli ESG è favorita anche dalla spinta dei Millennials, la crescita della domanda è inarrestabile e la gamma di prodotti offerti è sempre più varia anche per quanto riguarda l’asset class obbligazionaria.

La grande maggioranza degli studi effettuati da soggetti indipendenti tende a dimostrare che l’investimento responsabile non comporti necessariamente rinunce in termini di rendimento, soprattutto quando non si realizzi applicando pesanti esclusioni settoriali. Occorre tener conto, però, che gli investimenti responsabili sono investimenti “pazienti”, non hanno carattere speculativo e quindi guardano al medio-lungo termine. È verosimile quindi che riescano a dare dei rendimenti migliori in periodi medio-lunghi.

Etica e finanza insieme

La finanza sostenibile unisce quindi due componenti, l’aspetto etico e quello economico-finanziario. Per quanto riguarda la parte etica viene ricercata la coerenza tra le convinzioni di ordine morale dell’investitore e le conseguenze ambientali e sociali dell’attività degli emittenti in cui investire; e l’impatto sulle performance è una conseguenza, positiva o negativa, non è l’obiettivo.

Guardando invece la parte più economico-finanziaria: l’attenzione ai temi ambientali o sociali è alimentata dalla ricerca di driver di valore, l’assunto è che le imprese più attente alla domanda di responsabilità che proviene dalla società siano quelle che avranno più probabilità di successo nel medio termine; questo approccio si applica sia a livello di settori che di singoli emittenti.